L’importanza del fattore di potenza nei generatori di saldatura ad inverter

Quando collegate qualsiasi apparecchio ad una linea a corrente alternata, la “misura” della capacità dell’apparecchio di “estrarre” energia da una rete è data dal fattore di potenza (PF)

formula-PF

Un apparecchio con PF pari a 1 significa che sfrutta tutta l’energia resa disponibile dalla rete, nel caso di un PF pari a 0,65 significa che riesce ad assorbirne solo il 65%. Per fare un esempio concreto, consideriamo due saldatrici che realizzano lo stesso lavoro una con PF=1 e una con PF=0,65. Se la saldatrice con PF pari a 1 assorbe dalla rete 10 A la seconda ne assorbirà 15 a parità di potenza fornita all’arco di saldatura.

confronto-inverter

Il Fattore di Potenza non è (solo) il Cosφ

E’ importante sottolineare la fondamentale differenza tra Cosφ e fattore di potenza, spesso confusi tra di loro. Il Cosφ misura solo una parte della capacità di assorbimento di un apparecchio. L’unico parametro che tiene conto di tutte le componenti e che di conseguenza è la vera misura della capacità totale di assorbimento dell’apparecchio è il fattore di potenza (PF).

Il centro di ricerca Selco ha portato a termine un progetto innovativo che combina tutti i benefici e l’affidabilità dell’inverter con un fattore di potenza pari o prossimo a 1.

Il risultato è una nuova tecnologia brevettata per la realizzazione di una innovativa struttura di potenza denominata Multiline ThreeLevel green@wave®

monofase-trifase